Premio Ciampi città di Livorno ventiduesima edizione
da sabato 19 a sabato 26 novembre

stampa il programma

“A cena sulle stelle” con Marina Mulopulos e “Piero Linglese” con Stella Burns and The Lonesome Rabbits

Martedì 22 novembre
“A cena sulle stelle” con Marina Mulopulos, Trattoria l’Antica Venezia
“Piero Linglese” con Stella Burns and The Lonesome Rabbits, Ex Cinema Aurora


Recensione 
di Verso Blu

E se Piero Ciampi fosse nato all’estero? Oppure: all’estero hanno avuto uno come Piero Ciampi? Un modo per rispondere e ragionare su questo aspetto è provare a tradurre le canzoni di Piero in altre lingue e sentire come escono. Stella Burns, moniker di Gianluca Maria Sorace, ha provato a renderle in inglese e, dopo averlo sentito in concerto all’Ex Cinema Aurora, adesso sappiamo che fa davvero un bell’effetto. Tanto che qualcuno potrebbe assecondare quella voglia di esportare il repertorio ciampiano e farlo incontrare con altre culture, altre interpretazioni. Tanto a Ciampi mica mancava l’aria se usciva dai suoi confini. Ha vissuto all’estero, ha sposato un’irlandese; avrebbe fatto la sua sporca figura in qualche metropoli europea, in qualche sporca estate. E allora W “Piero Linglese”, come lo ha chiamato Stella Burns, nel suo concerto-omaggio all’Aurora, accompagnato dai Lonesome Rabbits, che sono: Franco Volpi (chitarra, banjo e mandolino), Davide Malito Lenti (batteria), Mario Franceschi (pianoforte, armoniche, cori).

Prima di Stella, la terza serata del Ciampi 2016 si è aperta con la prima “cena sulle stelle” alla Trattoria L’Antica Venezia, dove Marina Mulopulos ha fatto vedere come si usa la voce come strumento. Da sola sul palco, con un microfono e un registratore: con la sua voce, e che voce, si è costruita un set che sta in piedi senza l’ausilio di altri strumenti, per esibire i brani del suo disco solista “Distichòs”. Me ne resta impressa una, che fa: “Cogli la mia rosa d’amore/regala il suo profumo alla gente/cogli la mia rosa di niente”. Il tempo di coglierla e poi il Ciampi ti porta con sé in un altro set, quello che si apre con due video in rotazione: “La polvere si alza” in versione originale, di Piero; a seguire quello della sua versione in inglese, realizzata da Stella Burns and The Lonesome Rabbits, “While the dust gets up”. Girato a Livorno, ritrae i protagonisti con gli abiti e i corpi rovesciati. Perché? “Sarà perché sono andato via recentemente da Livorno – spiega Stella -, quindi mi sento un estraneo a casa mia, un po’ come lo era Piero Ciampi”. A Stella riesce bene anche la versione in inglese di “Sul porto di Livorno”, con cui apre il concerto, fatto tutto in lingua inglese, tra brani propri e cover di artisti quali Radiohead, Bowie, Calexico, Mino Reitano e altri. Suona bene, belli arrangiamenti e interessanti rivisitazioni: il cowboy scappato da Livorno sa come portare la camicia, e quando torna all’ombra dei 4 Mori lascia un segno, in un martedì sera intimo, capace di consegnare al Premio Ciampi un’idea, uno slancio. Caro Piero, mentre la polvere si alza, non ci sono ombre da nascondere, questa volta.
La tracklist del concerto di Stella Burns and The Lonesome Rabbits: Livorno (english version) – Stella Burns loves you – Love and thunder – Lucky – Amor – Long walks in the dark – Another call is what I’m… - Who burned the town? – Where are we now? – Stupid things – You can’t be safe from the effects of love – Far from any road – Key – Wash – Lost property – Satellite – Over the sea – While the dust gets up. Encore 1: Tiny Miss F – Bird on a wire.

I video di Emilia Trevisani

Ex Cinema Aurora

Trattoria L'Antica Venezia

 

Valigie Rosse è un progetto editoriale attivo nell'ambito del più noto premio musicale intitolato al cantautore livornese Piero Ciampi

 

Il Premio Ciampi L'altrarte è un riconoscimento ad autori che pur provenendo da percorsi diversi condividono una versatilità che si traduce in attitudine al libero sconfinamento tra generi artistici

I